W.A.M. K 550 LA SINFONIA PIU' FAMOSA DI MOZART




Il Teatro Ristori di Verona, bellissimo, appena restaurato dal designer Aldo Cibic, ospita un progetto di antiruggine: W.A.M. K550. Non è il nome di una motocicletta, ma la sigla con cui si indica nel catalogo Mozartiano la SINFONIA K 550 IN SOL MINORE. Forse la più conosciuta di Mozart.
Mario Brunello e Michele dall'Ongaro, direttore della musica classica di RADIO3, racconteranno e sveleranno i segreti della Sinfonia in tre sere, il 7, 8 e 9 Marzo, attraverso altre bellissime musiche. Assieme a Mario Brunello, Sonig Tchakerian, Andrea Lucchesini, Luca Ranieri e l'Orchestra Giovanile Italiana tre serate di musica, per "illuminare" la Sinfonia K550 di Mozart.

MERCOLEDI' 7, GIOVEDI' 8, VENERDI' 9 MARZO 2012 ORE 21, VERONA TEATRO RISTORI

http://www.teatroristori.org/cartellone_2012/musica/Musica_A_2012_Brunello.html

informazioni e prenotazioni antiruggine 347 2273406 antiruggine@gmail.com

7 Marzo 2012 - ore 21.00

W.A.M. K550

Mario Brunello e Michele dall’Ongaro raccontano
la Sinfonia in sol minore K 550 di W.A. Mozart

____________________________ I. ALLEGRO MOLTO e ANDANTE

ALLEGRO MOLTO
E’ il primo movimento della
Sinfonia K 550, con il suo celebre motivo di apertura. In questa serata viene ascoltato e "illuminato" da altre bellissime musiche che ne svelano caratteristiche e segreti. Sono il primo movimento della Sonata in Fa maggiore op. 24 La Primavera di Ludwig van Beethoven, la Fantasia in Do maggiore D 934 per violino e pianoforte di Franz Schubert, entrambi interpretati da Sonig Tchakerian e Andrea Lucchesini; la Sonata in sol minore op. 5 n. 2 per violoncello e pianoforte di Beethoven, con Mario Brunello e Andrea Lucchesini.

ANDANTE
Il secondo movimento della
Sinfonia è in bilico continuo tra delicatezze melodiche e scatti ritmici. Sono elementi che ritroviamo anche nella Sonata K 454 in Sol maggiore di Domenico Scarlatti e nell'Andante con moto del Trio op.100 di Schubert, interpretati da Sonig Tchakerian, Mario Brunello e Andrea Lucchesini.

Ma come ascolteremo questi due movimenti della Sinfonia K 550, per poterli ‘illuminare’ con gli altri pezzi?
Lo faremo con la trascrizione che
Muzio Clementi realizzò per quartetto (pianoforte, flauto, violino e violoncello), interpretata dai solisti dell’Orchestra Giovanile Italiana e da Edoardo Strabbioli al pianoforte.

Mario Brunello narratore e violoncello Michele dall’Ongaro narratore Sonig Tchakerian violino Andrea Lucchesini pianoforte Edoardo Strabbioli pianoforte

Solisti dell’Orchestra Giovanile Italiana

Annamaria Di Lauro flauto Alice Milan violino Peter Krause violoncello


8 Marzo 2012 - ore 21.00

W.A.M. K550

Mario Brunello e Michele dall’Ongaro raccontano
la Sinfonia in sol minore K 550 di W.A. Mozart

___________________________ II. MINUETTO e FINALE

MINUETTO
Questo movimento della
Sinfonia K 550 guarda ancora alle forme di danza del passato, a danze come quelle in cui si articola la Suite n.1 per violoncello solo di J.S. Bach, interpretata da Mario Brunello. Ma nel Minuetto mozartiano incontriamo anche aperture verso il futuro, come quelle fatte proprie da un compositore come Johannes Brahms nell’Allegro appassionato e nell’Allegretto grazioso della Sonata op. 120 n. 1, che ascoltiamo da Luca Ranieri e Edoardo Strabbioli.

FINALE
Ritroviamo la "teatralità", la scena d’opera così evidente nel
Finale della Sinfonia, in Une larme di Rossini per violoncello e pianoforte interpretata da Mario Brunello e Edoardo Strabbioli. E guardando allo stesso periodo in cui Mozart scrisse la Sinfonia, notiamo evidente questa ‘teatralità’ nel suo Quintetto K 516 per archi, nell’esecuzione di Sonig Tchakerian, Luca Ranieri e Mario Brunello, affiancati dai solisti dell'Orchestra Giovanile Italiana.

Come nella prima giornata ascolteremo questi altri due movimenti della Sinfonia K 550 nella trascrizione di Clementi, con i solisti dell’Orchestra Giovanile Italiana e Edoardo Strabbioli al pianoforte.

Mario Brunello narratore e violoncello Michele dall’Ongaro narratore Sonig Tchakerian violino
Luca Ranieri viola
Edoardo Strabbioli pianoforte

Solisti dell’Orchestra Giovanile Italiana

Annamaria Di Lauro flauto Alice Milan violino Peter Krause violoncello Teona Kazishvili violin

Laura Hernandez Garcia viola


9 Marzo 2012 - ore 21.00

W.A.M. K550

Mario Brunello e Michele dall’Ongaro raccontano
la Sinfonia in solminore K 550 di W.A. Mozart

___________________________
W.A. MOZART Sinfonia in sol minore n. 40 K 550

Nella prima parte della serata l'Orchestra Giovanile Italiana diretta da Mario Brunello, durante una vera prova d'orchestra, ripercorre i temi sviluppati nei giorni precedenti – ma attenzione: l’orchestra si presenta di spalle al pubblico, in modo che si possano vedere le indicazioni del direttore per seguire al meglio la musica.

Nella seconda parte si arriverà all'esecuzione della Sinfonia K 550 nei suoi quattro movimenti, Allegro molto, Andante, Minuetto e Finale.

Mario Brunello narratore e direttore Michele dall’Ongaro narratore Orchestra Giovanile Italiana


6 commenti:

Anonimo ha detto...

ingresso responsabile comprensivo di vitto e alloggio, ovviamente

Anonimo ha detto...

Biglietto resposabile comprensivo di vitto e alloggio, ovviamente...

Stefania ha detto...

Grazie maestro, fantastiche emozioni ieri sera al Teatro Ristori ! Perche' non prevedere la registrazione di queste serate su DVD? Quanto vorrei rivederle e riascoltarle...

Cristina M. ha detto...

Bella serata... Mi sono divertita! Complimenti per la formula! Arrivederci a questa sera!

Patrizia Todisco ha detto...

Sono stata alle serate di mercoledi' e venerdi' al Teatro Ristori e sono stati davvero momenti emozionanti sia per la particolarita' sia per la scelta dei brani da affiancare alla lettura della sinfonia di Mozart sia per la qualita' dell'esecuzione. Bravo al maestro, bravi ai colleghi "anziani" in particolare alla violinista, bravi ai "giovani". Poi ho incontrato l'orchestra al completo in pizzeria e li avrei abbracciati tutti!
grazie!

beats earphones ha detto...

Hi everyone,discovered your existing internet site on account of natural luck purchasing across the internet today, and also happy i did!Oakley Ducati Sunglasses I favor the actual site structure and various colors, but I must indicate that will I’m having issues if this tons. Oakley active sunglasses black frame blue lensI’m employing WaMCom One.One particular internet browser with regard to mac, and also the menu prevent wouldn’t lineup as it must be. i’m relatively certain I’ve utilized the exact same layout over a customer’s web page, but the menus appears good on acquire. My spouse and i think about the dilemma is within my stop I guess it’s time in order to revise!